Erosione costiera, la presidente Succurro chiede l’attivazione di un tavolo tecnico

«Chiedo che sia attivato al più presto un tavolo tecnico e istituzionale per intervenire in maniera efficace sugli effetti della recente ondata di maltempo e sull’erosione costiera che ha colpito soprattutto l’Alto Tirreno cosentino». Lo afferma, in una nota, Rosaria Succurro, presidente dell’Anci Calabria e della Provincia di Cosenza, che ha incontrato il sindaco di Amantea, Vincenzo Pellegrino, e altri amministratori della zona, cui ha assicurato la propria vicinanza costante. «È indispensabile muoversi insieme in tempi rapidi, a salvaguardia della sicurezza e dell’economia del territorio, basata in primo luogo sull’offerta turistica. I sindaci – sottolinea Succurro – non hanno mezzi e risorse per fronteggiare la situazione, che, sono certa, è tra le priorità del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto. Con il suo interventismo e la propria autorevolezza, il presidente Occhiuto porterà il problema in argomento all’attenzione del governo, come ha sempre fatto per tutte le altre emergenze regionali, ottenendo risultati concreti e importanti». «Come presidente dell’Anci Calabria e della Provincia di Cosenza, resterò – conclude Succurro – al fianco dei sindaci e delle comunità locali».