S. Giovanni in Fiore, il Comune intitolerà una strada a Gianni Vattimo

"Il filosofo si era innamorato della città, di cui si sentiva parte"

«Siamo pronti ad avviare l’iter per l’intitolazione di una strada al compianto Gianni Vattimo, filosofo di fama mondiale che tra l’altro era stato candidato sindaco di San Giovanni in Fiore ed eletto nel Consiglio comunale cittadino». Lo annuncia, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che sottolinea: «La scomparsa del professore Vattimo addolora l’intera comunità sangiovannese, di cui egli si sentiva parte. Di San Giovanni in Fiore aveva conservato un ricordo molto affettuoso e si teneva puntualmente aggiornato sulle vicende del territorio. Durante la pandemia, Vattimo – rammenta la sindaca Succurro – aveva partecipato ad un dibattito on line su Gioacchino da Fiore. Nell’occasione, avevamo insieme riflettuto sulla forza del messaggio di speranza dell’abate. Il professore ne ammirava il pensiero, di cui sosteneva l’attualità. Inoltre, considerava Gioacchino riferimento culturale e spirituale per la pace e la giustizia nel pianeta». «Vattimo – rimarca la sindaca Succurro – si era innamorato della nostra città e ne apprezzava le risorse culturali, naturali ed intellettuali. Il professore non ha mai mancato di far sentire la sua vicinanza a San Giovanni in Fiore, in cui desiderava ritornare, come dichiarò in una recente intervista». «Non lo dimenticheremo. Egli – conclude Succurro – ha lasciato un esempio e un segno profondo, soprattutto alle nuove generazioni, in cui credeva da calabrese di origine e da intellettuale di enorme spessore».