La Giunta approva la delibera di indirizzo per la modifica della viabilità cittadina

Riaprirà al traffico il tratto di via Roma, in prossimità delle scuole

Con la riapertura al transito veicolare di via Roma, nel tratto antistante le scuole “Plastina Pizzuti” e “Bonaventura Zumbini, comincia a prendere corpo il nuovo corso della viabilità e mobilità cittadina delineato dal Sindaco Franz Caruso e dall’Amministrazione comunale immediatamente dopo essersi insediati a Palazzo dei Bruzi. Un nuovo corso attraverso il quale vengono mantenuti gli impegni assunti, già in campagna elettorale, con la città ed i cittadini e tradotti in provvedimenti concreti volti, nella fattispecie, a dare consistenza all’iter già avviato per l’esecuzione degli strumenti di programmazione in materia di mobilità e trasporto pubblico locale (come il Piano Generale del Traffico Urbano ed il Piano Urbano della Mobilità sostenibile) che rappresentano una priorità dell’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Franz Caruso. A tal proposito, una virtuosa interlocuzione è stata avviata con l’Università della Calabria, che dovrà condurre non solo al riordino della viabilità cittadina, ma anche alla rivisitazione ed ampliamento delle piste ciclabili, nella direzione di quel cambio di marcia per la costruzione della città “green 2050” che sia in linea con gli obiettivi di sostenibilità europei e mondiali, per favorire condizioni di sempre maggiore vivibilità in ambienti salubri, dove è più sicuro, ma anche più piacevole, vivere.
L’Amministrazione comunale ha in animo di realizzare, inoltre, non appena saranno reperite risorse finanziarie adeguate, anche tre sottopassi, in Viale Trieste, Corso Umberto e in Via Roma, dove, in quest’ultimo caso, nello spazio soprastante, sarà realizzata ex novo un’area a verde, prossima alle scuole e finalizzata a favorire la socializzazione dei bambini e dei ragazzi della città, che ingloberà anche il parco “Matilde Serao”, diventandone l’ideale prosecuzione.
Con queste premesse e motivazioni, la Giunta municipale, presieduta dal Sindaco Franz Caruso, ha approvato, su proposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Mobilità, Viabilità e Trasporti, Damiano Covelli, una delibera di indirizzo con la quale viene ridisegnata la viabilità in città, volta anzitutto a rimuovere quelle criticità emerse in alcune zone nevralgiche del tessuto urbano. In particolare, nel provvedimento della Giunta viene dato indirizzo al Settore Infrastrutture di Palazzo dei Bruzi di adottare con urgenza tutti gli atti necessari per l’attuazione di una serie di modifiche all’attuale viabilità cittadina, nel pieno rispetto del principio di efficienza ed economicità.
I provvedimenti principali
La delibera di Giunta prevede anzitutto la riapertura al transito veicolare di Via Roma, in prossimità delle scuole elementari “Lidia Plastina Pizzuti” e medie “Bonaventura Zumbini”, dall’intersezione con via Tancredi fino all’intersezione con via Simonetta; l’inversione del senso di marcia in via Simonetta, dall’incrocio di via Roma fino all’intersezione con viale della Repubblica; il senso unico (direzione da Nord verso Sud) su Viale della Repubblica, con l’eccezione per i mezzi dei Vigili del Fuoco in uscita dalla caserma del comando provinciale, nel tratto sino all’incrocio di via Simonetta. Nel provvedimento della giunta municipale è prevista, inoltre, l’inversione del senso di marcia su via Tancredi, dall’incrocio di viale della Repubblica fino all’intersezione con via Roma; l’istituzione del senso unico di marcia sul lato Ovest di Piazza Bilotti, in direzione da Nord verso Sud, da via Caloprese a via Alimena, e l’apertura al transito veicolare della bretella lato nord della stessa Piazza Bilotti (fatta eccezione per autobus e mezzi pesanti) in direzione da Est verso Ovest, da via Adolfo Quintieri verso via Simonetta. A queste modifiche si aggiunge l’apertura del doppio senso di circolazione al transito veicolare su Lungo Crati Miceli, dal Ponte di S. Lorenzo fino al parcheggio di Piazza Vittime Civili di Guerra. Nel provvedimento della Giunta si dà incarico al Dirigente della Polizia Municipale di predisporre apposita ordinanza per l’istituzione della nuova viabilità urbana, prevedendo, inoltre, eventuali aggiustamenti non sostanziali che dovessero rendersi utili o necessari in fase di attuazione delle modifiche. Ai settori Infrastrutture e Decoro Urbano del Comune è stato poi dato l’input di predisporre una proposta di riqualificazione dell’area del Parco “Matilde Serao” volta a favorire le attività di socializzazione degli studenti delle scuole immediatamente adiacenti.
Le altre misure a supporto
Le modifiche alla viabilità cittadina decise dalla Giunta hanno, inoltre, previsto una serie di altre misure a supporto, come l’istituzione di una serie di aree di sosta regolamentate, finalizzate anche a ridurre il fenomeno della sosta selvaggia. Previsti anche parcheggi di colore rosa al servizio delle donne in stato di gravidanza o di genitori con un bambino di età non superiore a due anni, come stabilito dall’art.188 bis del Codice della Strada.
Su Viale Trieste (lato Villa Nuova) saranno istituiti nuovi stalli a spina di pesce (di colore blu a pagamento) per tutto lo sviluppo lineare (garantendo gli accessi di sicurezza alla villa). Prevista anche l’istituzione di uno stallo per disabili e uno rosa (come stabilito dall’art.188 bis del Codice della Strada).
Altri nuovi stalli a pagamento e di colore blu, paralleli alla carreggiata stradale, saranno istituiti su Corso Umberto (sempre garantendo gli accessi di sicurezza alla villa). Anche in questo caso è prevista l’istituzione di uno stallo per disabili e uno rosa.
Le ulteriori misure a supporto prevedono, ancora, l’istituzione, sul lato destro di Piazza delle Vittorie-Villa Nuova, compreso tra Corso Umberto e Viale Trieste, di nuovi stalli paralleli alla carreggiata stradale di colore bianco, per tutto lo sviluppo lineare. Anche in questo caso saranno garantiti gli accessi di sicurezza alla villa.
Altri nuovi stalli paralleli alla carreggiata stradale (ma di colore blu e a pagamento) saranno sistemati sul lato sinistro di Via Roma, per tutto lo sviluppo lineare del parco comunale Emilio Morrone, garantendo, anche in questo caso, gli accessi di sicurezza alla villa. Prevista anche qui l’istituzione di due stalli per disabili ed uno stallo rosa e l’eliminazione dello stallo disabili posto sul lato destro.
Anche in Piazza Maurizio Quintieri, nell’intera area interclusa tra la viabilità esistente, prevista l’istituzione di nuovi stalli, di colore blu a pagamento, e di due stalli per disabili ed uno rosa.
Il provvedimento di giunta assicura anche una congrua proporzionalità tra gli stalli blu a pagamento e quelli bianchi gratuiti.
Le ulteriori motivazioni alla base del provvedimento di Giunta
Le ulteriori motivazioni che stanno alla base del provvedimento adottato dalla Giunta guidata da Franz Caruso risiedono, anzitutto, nel fatto che il programma amministrativo del Sindaco prevede, tra le priorità, proprio interventi di rivisitazione della viabilità cittadina, troppo spesso congestionata da un sistema di scorrimento labirintico, con percorsi caotici, arterie primarie strozzate, sensi di marcia irrazionali, sezioni stradali che non consentono l’arresto di mezzi in difficoltà, né l’eventuale sosta di mezzi di sicurezza, e dall’insufficienza dei parcheggi. A motivare le decisioni dell’esecutivo di Palazzo dei Bruzi anche la notevole concentrazione, in città e nelle zone interessate alla rivisitazione della viabilità, di esercizi commerciali, uffici, scuole, ed altre attività di pubblico servizio, nonché la realizzazione di nuove zone residenziali in particolari punti della città che ha reso necessaria e non rinviabile una diversa tipologia di circolazione e allo stesso tempo nuovi spazi utili per la sosta. I provvedimenti adottati dalla giunta si sono resi indispensabili anche in virtù dell’attrattività che il polo cittadino ha nei confronti dell’area urbana ed extraurbana e dell’aumento dei flussi veicolari che interessano l’intera città, comprese le vie del centro urbano, soprattutto in prossimità delle intersezioni. Non da ultimo, un ruolo decisivo lo hanno giocato anche la necessità di migliorare l’organizzazione della circolazione stradale, a tutela della sicurezza e dell’incolumità pubblica, e quella di ridurre i tassi di inquinamento da CO2, negli ultimi tempi fortemente aumentati.