Covid, ancora chiuse le scuole a S. Giovanni in Fiore

La sindaca Succurro proroga lo stop fino al 4 maggio: "Il 15% dei casi riguarda minori"

Con un post su Facebook, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, ha anticipato «la proroga della chiusura delle scuole fino al prossimo lunedì 3 maggio compreso, sulla base delle valutazioni dell’Asp di Cosenza, in particolare del 15% di positivi di età inferiore ai 18 anni». In una sua nota, la sindaca ha ricordato che, «alla luce dei casi Covid e delle criticità sanitarie, gli studenti di tutte le scuole di San Giovanni in Fiore seguono le lezioni a distanza dallo scorso 15 marzo, per precauzione e per scrupolo dell’amministrazione comunale, che ha l’obbligo di concorrere alla tutela della salute pubblica». «Purtroppo, dopo le festività pasquali – ha scritto Succurro su Facebook – si è registrato un aumento significativo dei positivi, di cui l’Asp di Cosenza ha certificato entità e livello di rischio focolai, al punto che la Regione, cui avevamo proposto la Zona arancione rafforzata al fine di riaprire le attività commerciali con accesso contingentato, ha ordinato la proroga della Zona rossa fino al prossimo 3 maggio». «Se riusciremo a mantenerci responsabili e attenti, supereremo questa dura fase di restrizioni», ha scritto la sindaca Succurro ai suoi concittadini.