“Comune di Cosenza: nominati gli scrutatori tra parenti e amici”

“La storia si ripete. Al Comune di Cosenza la maggioranza di cdx allargata continua con le solite becere pratiche clientelari.

Nei giorni scorsi la commissione elettorale ha proceduto alla nomina degli scrutatori in vista delle prossime elezioni regionali.

Ogni componente, non tenendo conto dell’elenco generale degli aspiranti scrutatori, ha tirato fuori la lista già bella e confezionata delle persone da indicare.
Ancora una volta quindi , la commissione, per individuare gli scrutatori, ha scelto di favorire sempre gli stessi, tra parenti e amici, invece di procedere con il metodo del sorteggio e della rotazione che da anni suggeriamo, metodo che garantirebbe trasparenza e opportunità per tutti.

L’obiettivo è sempre lo stesso: tentare di accaparrarsi un bacino di voti e di preferenze, sbattendo la porta in faccia a giovani, a disoccupati e a tutti coloro che hanno fatto domanda.
Non osiamo immaginare quale iattura sarebbe l’uso di tali pratiche clientelari in seno a un consiglio regionale a maggioranza di centrodestra”.

Così in una nota i consiglieri di minoranza Damiano Covelli, Carlo Guccione, Alessandra Mauro, Bianca Rende
Francesca Cassano, Anna Fabiano.