Civita, deleghe ad assessori e consiglieri

Approvata la convenzione per la segreteria con il Comune di San Lorenzo Bellizzi. I consiglieri di maggioranza esprimono solidarietà e vicinanza al sindaco Tocci sulla vicenda giudiziaria delle Gole del Raganello

Importante seduta del Consiglio comunale di Civita, mercoledì scorso, 31 luglio. Il sindaco, Alessandro Tocci, nel corso della seduta ha, infatti, conferito le deleghe ai due assessori e agli altri cinque consiglieri di maggioranza. Al vicesindaco Vincenzo Mastrota ha conferito le deleghe all’agricoltura, servizio civile e demografico e alle innovazioni tecnologiche. L’assessore Vincenzo Oliveto si occuperà di Ambiente, Sport, Forestazione e Personale. Il consigliere Antonio Vavolizza di lavori pubblici, il capogruppo di maggioranza, Andrea Ponzo, di affari generali, contenzioso e urbanistica. Il presidente del consiglio, Antonluca De Salvo si occuperà di protezione civile, minoranze linguistiche, turismo ambientale e associazionismo. La vicepresidente del consiglio, Rossella Iuele, si occuperà di attività produttive, turismo sociale e sostenibile, cultura, pari opportunità e marketing territoriale. Al consigliere Vincenzo Miceli sono state affidate le deleghe al patrimonio, alla manutenzione dei beni comunali, ai servizi cimiteriali e alla viabilità. Nel corso della seduta consiliare, la consigliere Rossella Iuele, soffermandosi sulle novità giudiziarie riguardanti la tragedia del Raganello del 20 agosto scorso, ha espresso, a nome suo personale e dei consiglieri di maggioranza, vicinanza, stima e affetto al sindaco Tocci e allo stesso tempo ha manifestato rispetto per le vittime e i loro familiari e per la magistratura.     La seduta del consiglio comunale si è aperta con l’approvazione dei verbali precedenti. Subito dopo c’è stata la presa d’atto del bilancio di previsione 2019/2021 e del rendiconto 2018. Il consiglio comunale si è poi determinato sulle indennità e sui i gettoni di presenza agli amministratori comunali. I consiglieri di maggioranza Antonio Vavolizza e Vincenzo Miceli e i consiglieri di minoranza Eliana Bruno, Maria Pirrone e Rosa Francomano hanno annunciato la loro volontà di rinunciare ai gettoni di presenza e metterli a disposizione di scopi sociali. L’assestamento di bilancio generale e salvaguardia degli equilibri – Esercizio finanziario 2019, è stato approvato a maggioranza, cosi come a maggioranza sono stati approvati i punti riguardanti il Documento unico di programmazione (Dup) 2020/2022 e il rinvio della contabilità economico-patrimoniale e del bilancio consolidato. Dopo il rinvio, all’unanimità, del punto riguardante l’approvazione del regolamento dell’economato, la seduta del consiglio comunale si è chiusa con l’approvazione a maggioranza della convenzione per la segreteria tra i comuni di San Lorenzo Bellizzi e Civita. Il punto è stato introdotto dal primo cittadino, Alessandro Tocci, che, dopo aver informato il consiglio sulle ultime novità riguardanti la triste vicenda del 20 agosto scorso, ha ringraziato il segretario Di Talia per quello che ha fatto in questo periodo e ha illustrato il perché il comune di Civita ha inteso stipulare per la segreteria una convenzione con il comune di San Lorenzo Bellizzi. “Abbiamo voluto tenere fede a quanto annunciato in campagna elettorale – ha spiegato Tocci – Anche se con grossi sacrifici economici vogliamo garantire al Comune una presenza più assidua del segretario comunale, anche perché è nostro intendimento far ripartire la macchina burocratica del Comune e dare maggiore garanzie ai dipendenti e all’intera cittadinanza”.

T.R.