Cetraro, nuovo presidente del Consiglio comunale

La conferma è arrivata dal capogruppo consiliare, Ermanno Cennamo, con una lettera indirizzata all’attuale presidente, Franco Pascarelli, che ha preannunciato le sue dimissioni nella seduta di lunedì scorso

 Il consigliere del Pd Carmine Quercia sarà il nuovo presidente del Consiglio comunale di Cetraro. Il passaggio di consegne tra l’attuale presidente, Franco Pascarelli, del Psi, e il nuovo avverrà nel corso di una prossima assise, visto che la seduta del 6 maggio sarà dedicata, per aggiornamento, solo ed esclusivamente alla discussione del Bilancio consuntivo. A comunicare ufficialmente la notizia relativa alla scelta di Carmine Quercia da parte del partito è stato il capogruppo consiliare dei democratici cetraresi, Ermanno Cennamo, con una lettera rivolta allo stesso presidente Franco Pascarelli, protocollata ieri mattina, espressione della volontà unanime del Pd di Cetraro e redatta a conclusione di un incontro tra i componenti del gruppo consiliare, vale a dire Ermanno Cennamo, Carmen Martilotta e Carmine Quercia, il segretario Gaetano Bencivinni, il vicesegretario Aldo Gravino e il responsabile delle contrade Benedetto Martilotta. Una copia della missiva è stata, inoltre, consegnata personalmente dal segretario Gaetano Bencivinni nelle mani del vicesindaco, Fabio Angilica, anch’egli esponente del Psi di Cetraro. Nella lettera, in particolare, il capogruppo consiliare Cennamo ha dichiarato che: “In riferimento alle risultanze dell’ultima seduta consiliare in cui la S.v. ha manifestato la disponibilità a lasciare la prestigiosa carica di presidente ad un rappresentante nominato dal Gruppo consiliare del Pd, si comunica che il nominativo è il consigliere comunale Carmine Quercia”. “Il Pd – ha concluso Cennamo – coglie l’occasione per sottolineare la grande valenza politica e istituzionale della sua scelta e ribadisce che tutto il percorso avviato e il nuovo clima che si è creato sono il risultato di aperture al dialogo e disponibilità concrete, che evidenziano il grande attaccamento che la S.v. ha per le istituzioni e per la città”. Tutto ciò è la naturale conseguenza di quanto sancito nel corso dell’ultimo Consiglio comunale di Cetraro, svoltosi lunedì, che è stato, appunto, ricco di novità politiche. Coerentemente con la ritrovata serenità che le ultime vicende politiche e amministrative hanno contribuito a rafforzare, nell’assise, come è ormai noto, in virtù di alcuni passaggi significativi, si è ulteriormente consolidata l’intesa tra il Psi e il Pd, con il risultato che il gruppo consiliare del Pd si è astenuto sul Bilancio di previsione e ha votato a favore del programma triennale delle opere pubbliche. A conclusione della seduta, inoltre, il presidente del Consiglio comunale, Franco Pascarelli, aveva preannunciato le sue dimissioni per lasciare la presidenza a un consigliere del Pd.

Clelia Rovale