Corigliano-Rossano, Graziano ha l’appoggio di FdI

Giuseppe Graziano

«Abbiamo proposto a Giuseppe Graziano – ha dichiarato il coordinatore regionale di Fdi, Ernesto Rapani – un progetto politico, che purtroppo a questo territorio è sempre mancato, e un progetto programmatico che auspichiamo possa essere attuato, basato su alcuni temi principali che riteniamo necessari, attorno ai quali ruota lo sviluppo della nuova città e dell’intero territorio. Le line guida tracciate, saranno affrontate nel dettaglio in una fase successiva, durante la quale entreremo nello specifico delle tematiche e di come affrontarle».

Progetto Politico
La nuova amministrazione dovrà essere un’assemblea costituente che offrirà pari dignità alle realtà del territorio, a Corigliano e a Rossano, anche attraverso una distribuzione equilibrata delle cariche, incarichi, ruoli, attraverso i quali vi sarà assoluta equità di trattamento fra territori stessi. La individuazione dei componenti dell’assemblea costituente dovrà tener conto del peso politico delle varie componenti che sposeranno questo progetto, dando naturalmente a partiti, movimenti e associazioni la facoltà di individuare al proprio interno le figure più autorevoli ed adeguate in base all’esperienza, alla competenza ed alla professionalità, da designare nella composizione dell’assemblea costituente.
Le parti si impegnano – e lo chiedono anche alle altre che decideranno di condividere il progetto a supporto di Giuseppe Graziano candidato sindaco – a sostenere candidature locali in rappresentanza del territorio durante le prossime elezioni sovracomunali, siano esse quelle Provinciali, Regionali, Politiche.

Progetto Programmatico
· Istituzione dei municipi, attraverso il rispetto di alcuni criteri legati all’aggregazione delle due realtà, alle peculiarità, all’interesse comune ed all’attenzione che bisognerà rivolgergli per uno sviluppo sostenibile;
· Adozione del P.S.A. previa verifica dell’esistenza delle linee guida necessarie a consentire l’attuazione della Fusione senza lungaggini e perdite di tempo;
· Sistema complesso di infrastrutture e trasporti, che mirino, in attesa di nuove e grandi opere strategiche, a potenziare e rendere fruibili ciò che già si ha in una logica non solo di territorio inteso come l’area urbana Corigliano Rossano bensì come area vasta della fascia jonica. Un sistema che veda interagire con il traffico su rotaia attraverso una metropolitana di superfice con collegamento da Sibari a Crotone, che offrirà la possibilità di potenziare l’aeroporto di Crotone, nell’attesa che si concretizzi la realizzazione dell’aeroporto della Sibaritide; l’esigenza dell’attuazione del Piano Regolatore Portuale e la possibilità, oltre a far parte dell’autorità portuale di Gioia Tauro di aprirsi all’autorità del sistema portuale del mare Jonio con la quale probabilmente, vista la posizione strategica, c’è più attinenza; un accordo di programma con ANAS per pianificare subito la messa in sicurezza e l’adeguamento del tratto della SS. 106 che rientra nella perimetrazione del territorio della città unica e successivamente istituire un tavolo permanente dei Sindaci dei Comuni interessati alla S.S. 106 per la programmazione di quanto necessario fino alla realizzazione della prosecuzione del tracciato della nuova strada; un sistema di viabilità a pettine che giunga in una strada di collegamento a ridosso del Lungomare da un estremo all’altro della città.
· SANITÀ. Presidiare l’ente preposto per pretendere la realizzazione del nuovo ospedale in tempi certi e nell’attesa prevedere interventi urgenti di riqualificazione delle due strutture esistenti in modo tale da consentite l’erogazione di servizi efficienti.
· ENEL. Aprire un tavolo con il ministero dello sviluppo economico e con per mettere ENEL nelle condizioni di adempiere ai propri obblighi rispettando le prescrizioni imposte per casi di dismissioni di siti così come purtroppo si è verificato con la centrale ENEL di Rossano consapevoli che la trovata del concorso Futur’E è solo strumento per consentire ad ENEL di prendere tempo non essendo intenzionata a rispettare quanto prescrittogli.