Concorso 118 all’Asp di Cosenza, Mauro replica ai Cinquestelle

Polemiche a proposito sull'espletamento della gara

La risposta dei vertici dell’Asp di Cosenza al MoVimento Cinque Stellenon si è fatta attenere:

“Si precisa che all’esito dell’espletamento delle procedure relative agli avvisi per la copertura dei posti di UOC ( unità operative complesse), la Commissione individua una terna di idonei. Tra questi nominativi il Direttore Generale o il Commissario sceglie il Dirigente al quale affidare l’incarico, motivando le ragioni nel caso in cui non dovesse ttattarsi del primo della terna. Il rapporto si perfeziona con la deliberazione con la quale si indica il vincitore dell’avviso e principalmente con il contratto che viene sottoscritto tra professionista e legale rappresentante dell’ASP. Nel caso in esame si è proceduto all’espletamento delle prove ma non è stato indicato il vincitore dell’avviso né tantomeno di rimando si è proceduto alla sottoscrizione del contratto. Si evince pertanto che, allo stato non è stato assegnato ad alcuno sul posto di cui all’avvio ed all’espletamento delle procedure. Quindi non vi è nulla da risolvere con atti amministrativi di alcuna natura. Certo è che le procedure hanno avuto l’avvio con il management aziendale al completo quindi con la nomina del DS in carica del quale ci si è avvalso, per continuità amministrativa, al fine di portare a conclusione la procedura. I dati sono questi. Ovviamente allo stato delle cose, prima dell’assunzione si procederà alla acquisizione del parere del Dipartimento Tutela della Salute e della Struttura Commissariale. Sul tema della Sanità ed in particolare di quella calabrese in tanti, in questa stagione, si impegnano ad agitare le acque fino a determinare come suol dirsi una tempesta in un bicchiere. Questo è l’attuale contesto che spesso induce a rappresentare opinioni personali magari impregnate da desideri ed attese ma scostate dai fatti riscontrabili negli atti. A questo punto si precisa che al momento, nessun atto ufficiale sulla questione è pervenuto in Azienda da parte di nessuno”.

 

Il Commissario ASP Cosenza Dott. Raffaele MAURO