‘Ndrangheta: presunto boss ucciso a colpi di mitra nel Cosentino

Nella mattinata di mercoledì a Villapiana, in provincia di Cosenza, Leonardo Portoraro, 60enne ritenuto uno dei boss della ‘ndrangheta della Sibaritide, è stato ucciso a colpi di mitra. L’omicidio si è consumato davanti ad un ristorante dove la vittima, che attualmente era a piede libero, si trovava a bordo della sua auto. L’uomo era sceso dalla sua auto, quando una vettura si è avvicinata ed i killer lo hanno freddato.

Portoraro era originario di Cassano allo Ionio, ma abitava a Francavilla Marittima. Un suo fratello, Giovanni, fu ucciso in un agguato nel 1992. Sul caso indagherà la Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro. Ad avviare le indagini i carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro