Comune Cosenza, presentato portale cultura; Santelli: “Sarà grande contenitore”

È stato presentato questa mattina, nel salone di rappresentanza di palazzo dei Bruzi aCosenza, il nuovo portale dedicato alla cultura della città, disponibile all’indirizzo www.cultura.Cosenza.it. Sul sito saranno disponibili tutti gli appuntamenti e le indicazioni per i musei cittadini, così come gli eventi che si faranno in città all’aperto e ideati da tutti gli operatori culturali presenti cittadini che potranno segnalarli grazie ad un’apposita sezione ‘contributi’ presente nel portale.

“Un grande contenitore della cultura”, lo ha definito il vicesindaco con delega alla Cultura, Jole Santelli.

“Funziona un po’ come una matrioska – dice Eliana Iorfida, responsabile della comunicazione della società Altrama che ha realizzato il sito internet -. Nel senso che dentro ci trovate una serie di iniziative che si lasceranno scoprire navigando il sito. Prendete ad esempio il teatro Rendano, dopo una piccola storia, poi arriverete a tutta una serie di specifiche tecniche se serviranno a tutte le compagnie che vorranno proporre nella nostra città gli spettacoli teatrali”.

Il progetto targato Telecom e realizzato da Altrama, è costato circa 15mila euro. La società cosentina che ha nel suo curriculum anche la creazione di ViaggiArt piattaforma dedicata ai beni culturali e pluripremiata a livello nazionale ha lavorato all’architettura del sito tenendo conto di tre specifiche in particolare: eventi in città, luoghi di interesse culturale cittadino e contributi dal settore cittadino che si occupa di iniziative culturali. Non solo un calendario unico degli eventi ma anche storia dei personaggi che hanno contribuito allo spessore culturale della città.

“Si tratta di uno spazio telematico aperto – dice Giampaolo Calabrese dirigente del settore -. Una vetrina dedicata a tutti gli operatori del settore della cultura nella nostra città ma anche a chi vuole scoprire il patrimonio culturale che abbiamo. E poi è anche uno strumento per chi vuole proporre qualcosa all’amministrazione e potrà farlo in maniera semplice perché tutte troverà tutte le informazioni di cui ha bisogno”.