Morano Calabro, il sindaco azzera la giunta

"Un "nuovo assetto dell'esecutivo - spiega il primo cittadino - in vista dei traguardi finali che l'amministrazione intende raggiungere entro la fine della consiliatura".

Il sindaco di Morano Calabro Nicolò Bartolo

Il sindaco di Morano Calabro, Nicolò Bartolo, con proprio atto, nei giorni scorsi ha azzerato la Giunta comunale e ridistribuito le deleghe.

“Un “nuovo assetto dell’esecutivo – spiega il primo cittadino – in vista dei traguardi finali che l’amministrazione intende raggiungere entro la fine della consiliatura”.

Le novità sono essenzialmente tre. Entra nella squadra di governo il capogruppo di maggioranza Roberto Berardi ed esce Emilia Zicari, “impossibilitata a proseguire” nel suo ruolo “per motivi personali e lavorativi”, ha dichiarato l’interessata, “fermo restando l’appoggio alla compagine di maggioranza in qualità di consigliere”.

La seconda è un’anticipazione di carattere marcatamente politico e attiene alla nomina del consigliere Maria Anna Vacca quale capogruppo di maggioranza, ruolo esercitato sinora dal neoassessore Roberto Berardi. La terza inerisce alla modifica dei settori di interesse dei singoli assessori. “Erano necessari” è il commento del sindaco Nicolò De Bartolo, “una verifica politica e una riconsiderazione generale degli equilibri di governo, nell’ottica di un effettivo e concreto rilancio dell’azione amministrativa, che ritengo di fondamentale importanza per il conseguimento degli obiettivi di fine mandato”.