‘Ndrangheta: sospesi organi Asp Catanzaro, nominata commissione

Il prefetto di Catanzaro, Francesca Ferrandino, ha disposto, con proprio decreto, la sospensione dell’organo di direzione generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro e l’affidamento della gestione ad una commissione straordinaria. Il provvedimento è stato emesso dopo la deliberazione del Consiglio dei Ministri con la quale, ieri, è stato disposto lo scioglimento dell’Azienda sanitaria per infiltrazioni mafiose. La commissione è composta da Domenico Bagnato, Franca Tancredi e Salvatore Gullì. Ai commissari sono affidate le attribuzioni dell’organo di direzione generale e ogni altro potere ed incarico connesso, nelle more del perfezionamento dell’iter procedurale con emanazione del decreto di scioglimento emesso dal Presidente della Repubblica.