Regione: 1,5 mln per il progetto di videosorveglianza a Catanzaro

“E’ senza dubbio una notizia importante il via libera del Ministero dell’Interno al progetto di videosorveglianza per la citta’ di Catanzaro. A questo risultato si e’ giunti per iniziativa della Prefettura di Catanzaro che, nell’ambito del Pon legalita’ che ha valenza nazionale, ha meritoriamente coinvolto la Regione, il Comune e la Questura nell’elaborazione di una proposta che rafforza il sistema della sicurezza nell’area urbana del capoluogo di regione”. E’ quanto si legge in una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale. “La Regione, inoltre, non si e’ limitata a prendere atto dell’iniziativa dell’allora prefetto Luisa Latella – prosegue la nota – ma ha voluto investire ingenti risorse in questo progetto e sposarne a pieno le finalita’, cofinanziando l’opera attraverso i fondi Pac con uno stanziamento di 1.500.000 di euro fondamentali per l’effettiva realizzazione del progetto, a copertura di tre quarti delle spese necessarie, che ammontano a 2.000.000 di euro complessivamente.La Giunta regionale, infatti, ha ritenuto di considerare molto positiva la portata innovativa dell’intervento che sara’ di valido supporto al lavoro delle forze dell’ordine con cui da principio si e’ condiviso il percorso. Una proposta convincente e oculata, sostenibile ed efficace in confronto ad altri progetti avanzati nel recente passato. Siamo, dunque, davanti al prezioso frutto di un lavoro istituzionale portato avanti a piu’ livelli con determinazione e l’impegno finanziario da parte della Regione e di cui oggi potranno beneficiare i cittadini di Catanzaro”.