Concessioni balneari, Salvini dopo la delibera di Occhiuto: «Una singola Regione non può bloccare la Bolkestein»

Il vicepremier oggi in Calabria commenta la decisione della giunta regionale di non applicare la direttiva europea. «Il partito del governatore ci dia una mano ad approvare legge per le spiagge italiane»

«Purtroppo non può essere una singola regione a bloccare la Bolkestein». Lo ha detto il vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini, oggi in Calabria, commentando la decisione della Giunta regionale calabrese guidata da Roberto Occhiuto a non applicare la direttiva europea, sulla base del fatto che nella nostra regione non c’è il presupposto della scarsità della risorsa.«Il governo nazionale – ha aggiunto Salvini – può approvare una legge che metta in sicurezza le spiagge in tutta Italia che garantisca la prelazione a chi le gestisce e garantisca un indennizzo a chi eventualmente non lo gestirà più. Una legge si può trovare anche la settimana prossima. Spero che il partito del governatore della Calabria Roberto Occhiuto ci dia una mano».