Ansie d’Europa, il primo sondaggio

Ipsos per Euronews pubblicato in esclusiva dal Corriere della Sera Paese per Paese. Meloni oltre le aspettative, tiene ma non troppo il Pd che fa a spallata con i Cinquelle. Alla pari e all'ultimo voto il duello Forza Italia-Lega

Fratello d’Italia al 27%, un punto sopra l’asticella del 26 autopiazzata da Giorgia Meloni. Di poco sotto il 20% il Pd, ad un passo dalla soglia psicologica della “prestazione” ma anche, bicchiere mezzo vuoto, dalla sconfitta. Il M5S tallona a pochi punti e anche questa è una notizia. Che è niente però rispetto al duello rusticano e all’ultimo voto tra Forza Italia e Lega, 8,2% per tutti e 2. Sparizione sotto soglia della decenza per i “centrini” residuali di Iv e Azione.
Questo in estrema sintesi il succo del sondaggio pubblicato in esclusiva dal Corriere della Sera ed elaborato da Ipsos per Euronews Paese per Paese. Con tanto di ripartizione potenziale dei seggi dove spicca la notizia di 2 eurodeputati di Forza Italia nella circoscrizione Sud.
Nelle ultime ore, a tal proposito, s’è fatta largo l’ipotesi di Tajani capolista in tutto il Paeae a duellare con la Lega per batteria, Carroccio che invece non avrà Salvini in campo. Per quanto riguarda Meloni invece, stando al sondaggio, potrebbe persino farne a meno.
《Il sondaggio politico di Ipsos per Euronews – riporta il Corriere della Sera – presenta tutti i dati sui partiti in Italia alle prossime Europee, in esclusiva per l’Italia: Fratelli d’Italia primo partito, Pd sotto il 20. Testa a testa tra Forza Italia e Lega. Fratelli d’Italia è il primo partito, con il 27%. Ci sono ben otto punti sul secondo, il Partito democratico di Elly Schlein (al 19%).
Il duello tra la leader di FdI e la segretaria dem, secondo i sondaggi, vede quindi un vantaggio netto della premier (simile, tra l’altro alle politiche di due anni fa: 26 a 19% contro il Pd di Letta). Ma nella partita di Strasburgo conta anche la gara tra chi, a livello nazionale o locale, è invece alleato: alle Europee non ci sono coalizioni, ognuno per conto suo; la regola del proporzionale puro è una sola, che non ci sono regole. E nei derby il sondaggio Ipsos/Euronews ha messaggi per ogni coalizione.
Nel centrodestra Forza Italia e Lega sono appaiati, stessa cifra: 8,2%. Lontanissimo il ricordo delle Europee di cinque anni fa, quando la Lega toccò il record del 34,3%. Ora il testa a testa fa ben sperare gli azzurri che sognano l’«operazione sorpasso», mancata per un soffio (8,8 la Lega, 8,1 FI) alle politiche di due anni fa.
Nel campo avversario i 5 Stelle si avvicinano, pericolosamente dal punto di vista di Schlein, al Pd: con il 17,4% il Movimento di Giuseppe Conte è appena 1,6 punti sotto i dem. Ha recuperato terreno rispetto alle politiche di due anni fa (era al 15,4 contro il 19 del Pd). A conferma di una traiettoria che i sondaggi politici rilevano da tempo (segno che forse le Europee sono ancora viste come un’elezione nazionale di medio termine e i temi comunitari non fanno segnare un cambio di passo).
Ci sono poi i tre partiti dell’ex terzo polo: Italia viva (3,4%), Azione (3) e +Europa (2,6) sono tutti sotto la soglia di sbarramento del 4%. Tutti fuori dall’Europarlamento. Certo, il sondaggio ha un margine di errore e mancano tre mesi al voto, tutto può succedere. Ma questo dato suona come un campanello d’allarme per i leader, ad alto tasso di litigiosità, di quei partiti: un’alleanza — almeno di +Europa con uno tra Iv o Azione, visto che Renzi e Calenda appaiono inconciliabili — potrebbe risultare decisiva. Alleanza verdi e sinistra è sul filo dello sbarramento, al 4,1%.
Quanto peseranno, secondo le proiezioni Ipsos/Euronews, gli italiani nei gruppi europei? Il partito di Meloni fa la parte del leone nei Conservatori e riformisti: 24 seggi su 76 sono di FdI (14 eurodeputati in più rispetto al Parlamento uscente). Con una brusca cura dimagrante, la Lega — 7 seggi, ben 16 in meno di quanti ne occupano oggi gli italiani in Identità e democrazia — perde peso nel gruppo dove spopolano i lepenisti francesi (28), e sarebbe dietro i tedeschi di Afd (15) e gli olandesi del Pvv di Wilders (9). Forza Italia eleggerà 7 europarlamentari al Ppe (su 177). Nel gruppo dei Socialisti & Democratici, il Pd, con 17 eurodeputati su 136, è il secondo partito, dopo gli spagnoli del Psoe (che ne eleggerà 19). Per i 5 Stelle previsti 16 eurodeputati. I 4 seggi che l’Alleanza tra Bonelli e Fratoianni potrebbe spuntare al Parlamento Ue sarebbero divisi equamente tra il gruppo dei Verdi e quello della sinistra》.