La base della Lega diserta l’incontro con Matteo Salvini a Crotone

I 130 dissidenti: Cristian Invernizzi va revocato

“I leghisti storici, la base della lega non parteciperà all’incontro del 10 gennaio 2020, con Matteo Salvini a Crotone. La mancata partecipazione è dovuta alla gestione poco democratica del commissario regionale e ad una ingiusta ed a nostro modo di vedere illogica e discriminatoria condotta, sotto il profilo delle opportunità, logiche, politiche e strategiche, dell’attuale rappresentanza commissariale del partito in regione. Non si comprende se il Commissario regionale Cristian Invernizzi sia ancora nel pieno esercizio delle sue funzioni, circostanza sulla quale è lecito avanzare più di un dubbio vista la discutibile composizione delle liste, e la mancata presenza sul territorio. Invernizzi ha sdoganato candidati trasformisti e provenienti da altri partiti. Invernizzi e il suo coordinatore organizzativo Walter Rauti, non possono  rappresentare le esigenze e le istanze di rinnovamento della Calabria. Fino a quando non verrà revocata la nomina a Cristian Invernizzi, i 130 dissidenti diserteranno le riunioni con Matteo Salvini in Calabria”. Lo dichiara il presidente dell’associazione Legalità Democratica Avv. Maximiliano Granata.