Commercio abusivo, denunce e sanzioni nel Vibonese

I Carabinieri della Stazioni di Pizzo, Vibo Marina e Briatico nel corso di un servizio volto alla repressione del commercio abusivo lungo le aree costiere, hanno deferito alla Procura di Vibo due persone di nazionalità  marocchina per il reato di invasione di terreni. I due avevano occupato abusivamente una vasta porzione di area demaniale antistante uno stabilimento balneare sito in località Marinella di Pizzo Calabro, sulla quale erano state erette delle strutture mobili finalizzate alla vendita di ingenti quantitativi – circa 550 – di capi d’abbigliamento di vario genere, pur essendo sprovvisti di licenza abilitante al commercio, anche itinerante.

A Vibo Marina i militari dell’Arma hanno invece controllato tre ambulanti elevando una sanzione amministrativa di 169 euro per occupazione di suolo pubblico senza autorizzazione.