Franz Caruso riparte dalla sanità, “i commissari hanno fallito”

Il candidato del centrosinistra in corsa per il turno di ballottaggio a Cosenza: "Il Governo restituisca ai calabresi la gestione del comparto"

«Trovo giusto che sia il presidente della Regione ad avere la responsabilità della sanità calabrese. Il diritto alla salute dovrà essere anteposto ad ogni interesse di partito. La sanità non deve avere colori politici. Dovrà essere organizzata per curare la salute dei cittadini e non come macchina elettorale per fare voti». Lo dice il candidato a sindaco di Cosenza Franz Caruso.
«Per quanto mi riguarda – continua Caruso –, appena eletto considero prioritario su tutto esercitare pienamente la funzione che la legge assegna al sindaco di essere la massima autorità sanitaria. Non guarderò in faccia nessuno: al primo posto il diritto del malato. Nei prossimi cinque anni – prosegue la nota – dobbiamo realizzare il nuovo ospedale ma dobbiamo vigilare affinché nessun paziente deve attendere ore nelle corsie del pronto soccorso, né possiamo tollerare gravi ritardi nella assistenza emergenziale o nella organizzazione della assistenza di prevenzione».
Il Pnrr è, per il candidato. «una opportunità per finanziare una nuova organizzazione del servizio sanitario, non più ospedalecentrico ma molto incentrato sulla sanità di prossimità a livello territoriale». Domani, 8 ottobre, Caruso incontrerà la stampa in piazza dei Bruzi per illustrare il piano delle priorità della sanità a Cosenza.