“Un patrimonio da tutelare”

Lettera aperta alla città di Paola (Cs)

《In questi giorni, in cui è tornata la paura del contagio e di una pandemia che sembra non voler cessare, non possiamo far altro che osservare Paola, la nostra amata città, un semplice angolo di mondo, tanto per chi ci vive da sempre, quanto per chi ha dovuto lasciarla e per chi la raggiungerà. Oggi più di ieri noi giovani portiamo il peso della responsabilità, poiché dobbiamo essere d’esempio nel far rispettare le regole e rappresentare quella fonte di coraggio che deve essere da monito per tutti. Nel fare queste riflessioni non possiamo esimerci dal rivolgere il nostro sguardo alle vicissitudini che si sono susseguite in questi mesi e che hanno visto, impegnato in prima linea un nostro concittadino, l’On. Graziano di Natale.
Abbiamo seguito con piacere ed entusiasmo la sua attività politico-istituzionale, soprattutto tramite grazie alla forza del Web e dei social, oggigiorno indispensabili vista l’impossibilità di contatti ravvicinati.
Abbiamo visto con quanta dedizione conduce tutt’ora la sua battaglia contro la malasanità, raggiungendo uno straordinario risultato: Quattro posti di terapia intensiva nell’ospedale di Paola, saranno realtà grazie alla battaglia popolare lanciata proprio dal consigliere regionale.
Dopo anni, nei quali ci siamo sentiti ai margini, come cittadini Paolani, abbiamo riacquistato quella centralità che meritiamo, e, tutta la Comunità non può che esserne orgogliosa.

Ad oggi la nostra città vanta una importantissima presenza a Palazzo Campanella, mediante il suo portavoce, che si è contraddistinto per un alto senso del dovere e per un forte senso di responsabilità, che lo hanno portato a non risparmiarsi, lavorando costantemente per il suo territorio.

Come sappiamo, a breve ci attenderà un appuntamento importante: Il rinnovo del Consiglio Regionale.

Noi, giovani paolani, mediante queste breve lettera aperta vorremmo poter dire la nostra.

Chiediamo anzitutto al nostro concittadino Graziano di Natale di “non mollare”, proprio come piace dire anche a lui.

Auspichiamo di vederlo nuovamente in campo, per potare avanti le nostre battaglie e ciò sarà possibile realizzare, solo se la comunità tutta, cittadini, giovani, professionisti, liberi cittadini ed associazioni, ci aiuteranno a fare squadra,  creando rete.

Teniamo a sottolineare che questo nostro appello va oltre ogni colore politico, giacché riteniamo che di fronte all’interesse comune, non occorrano simboli.

La politica, infatti, è prima di tutto un servizio e c’è chi viene investito per portare a termine quella che definiamo una vera “missione”.

Quante volte negli anni ci siamo chiesti come potevamo sperare in una città migliore?
La risposta appare pressoché scontata, mediante un Rappresentante può farne le veci.
Nell’esortare nuovamente la nostra amata Paola, affinché accompagni un suo “figlio” nei prossimi appuntamenti, speriamo di poter continuare ad essere orgogliosi della sua identità,resa nota grazie anche al suo Santo Patrono San Francesco, al quale chiediamo di continuare a guidare e a proteggere il nostro cammino.

Noi, siamo con Graziano Di Natale, un gioiello della Nostra Terra, alla Regione Calabria, proseguendo un cammino magico.
Ripartiremo insieme》

100 Giovani della città di Paola (Cs)