Istituzione fondo studenti fuori sede, Azione Giovane Calabria: vittoria storica

Nella seduta di ieri del Consiglio Regionale della Calabria è stato approvato l’emendamento che prevedeva l’istituzione di un fondo del valore di tre milioni di euro destinati a coprire le spese di affitto, utenze e trasporto pubblico delle famiglie degli Studenti calabresi fuorisede. La proposta è stata portata avanti dal gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio Regionale e ha trovato pareri positivi anche nelle fila dell’opposizione, ricevendo approvazione unanime. Azione Universitaria, nell’ultimo mese, si è fatta portavoce di questa esigenza, attraverso proposte in sede di CNSU, note stampa e interlocuzione diretta con le istituzioni regionali, a riprova della sensibilità e importanza data da Azione Universitaria a questo tema. L’impegno è partito da una proposta avanzata alla Giunta Regionale da Mario Russo (Senatore Accademico Unical), Carmelo Moschella (CDA Mediterranea) e Raffaele Rigoli, che ha fatto eco al lavoro svolto da Alessandra Rundo, Dalila Ansalone e Claudio Barjami in CNSU. È un risultato fondamentale, frutto della corretta interlocuzione tra Fratelli d’Italia e Azione Universitaria che, oggi più che mai, si è dimostrata avanguardia del partito stesso. I rappresentanti degli Studenti continueranno a collaborare a stretto contatto con la Giunta per l’approvazione del Bando con cui verranno assegnate le risorse. È stato già annunciato un forte impegno affinché gli aiuti possano giungere al più presto ai beneficiari attraverso un bando giusto ed equo.