Sanità, nomina direttori generali. Il ministro “gela” Oliverio

"Nessuna nomina senza concertazione"

A infrangere il sogno di collaborazione tra Cotticelli e Oliverio ci ha pensato il ministro della Salute Grillo.

«Registro la volontà del presidente Oliverio di procedere alle nomine dei nuovi direttori generali delle Aziende sanitarie e ospedaliere senza avere minimamente consultato il commissario Saverio Cotticelli ed il sub commissario Thomas Schael. Questa è una dichiarazione di guerra». Così il ministro alla Salute Giulia Grillo ha commentato l’intenzione, appresa dallo stesso ministro, del governatore della Calabria di procedere alla nomina dei direttori generali delle aziende calabresi.

«Il presidente – ha aggiunto la Grillo – si adoperi per una maggiore lealtà e correttezza istituzionale. Questo atteggiamento non può essere tollerato oltre visto che la Calabria continua ad avere i peggiori risultati nella gestione della sanità e nell’erogazione dei servizi sanitari ai cittadini».