Agricoltura, frode fiscale: sequestrati 1,1 milioni di euro

Beni e disponibilità finanziarie per 1,1 milioni di euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Gruppo di Gioia Tauro (Rc) ad una società cooperativa della piana di Gioia Tauro operante nel settore della commercializzazione di prodotti agricoli.

L’operazione, secondo quanto rende noto il comando provinciale delle Fiamme Gialle, ha permesso di ricostruire un ammontare complessivo di somme imponibili nascoste al fisco pari a oltre 4 milioni di euro con conseguente evasione d’imposte dovute per oltre 1 milione.
L’attività di verifica svolta, tra l’altro, ha consentito di individuare e denunciare tre persone responsabili a vario titolo dei reati tributari di omessa o infedele dichiarazione e di occultamento di scritture contabili.

Conseguentemente, sulla base dei riscontri investigativi operati dalle Fiamme Gialle, il Gip del Tribunale di Palmi, su proposta della locale procura della Repubblica, ha emesso un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato al recupero di quanto dovuto e non versato al fisco, da eseguire nei confronti della società e dei denunciati.

I finanzieri hanno quindi proceduto al sequestro preventivo di vari beni mobili, conti correnti bancari e fondi patrimoniali nella disponibilità degli indagati, fino al raggiungimento della concorrenza del profitto del reato.