Governo: Occhiuto, Mangialavori sia sottosegretario, un posto al governo per FI Calabria è minimo sindacale

Solidarietà anche da tutta la giunta e dai consiglieri regionali di Forza Italia

“Non permetteremo che la macchina del fango, messa ancora una volta in moto a orologeria, nei giorni caldi delle decisioni legate alle ultime caselle dell’esecutivo, possa sporcare l’immagine della nostra Regione e la carriera politica senza macchia di Giuseppe Mangialavori, persona dalla specchiata onestà.
Tutto ciò è inconcepibile, non è da Paese civile.
La ‘ndrangheta fa schifo, l’ho detto più volte e lo ripeto con convinzione, e il nostro coordinatore regionale non c’entra nulla con il malaffare e con la ‘ndrangheta.
Forza Italia, alle elezioni politiche del 25 settembre, ha conseguito in Calabria un risultato straordinario: il 16%, esattamente il doppio rispetto al dato nazionale. Questa percentuale è stata raggiunta grazie all’impegno dei simpatizzanti, dei militanti, e di una classe dirigente regionale di grande valore.
Ci aspettiamo, dunque, che questo dato venga valorizzato dal nostro partito e che venga riconosciuto il lavoro del nostro coordinatore regionale Giuseppe Mangialavori, che merita di entrare nel governo guidato da Giorgia Meloni.
Avere un sottosegretario per Forza Italia Calabria è il minimo sindacale”.
Lo afferma in una nota Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.
Sull’argomento sono intervenuti con una nota congiunta anche gli assessori regionali di Forza Italia, Gianluca Gallo, Giusi Princi e Rosario Varì.
“Nella giornata di domani molto probabilmente – hanno detto – il Consiglio dei ministri procederà con le nomine dei sottosegretari del governo Meloni.
Articoli diffamatori usciti negli ultimi giorni, su organi di informazione faziosi e di parte, hanno tentato di sporcare l’immagine di Giuseppe Mangialavori, una persona perbene, con un’indiscussa correttezza morale, che qualcuno vorrebbe sulla graticola per folli fake news. Una cosa incivile.
Forza Italia Calabria si aspetta di essere adeguatamente rappresentata all’interno della squadra di governo, una nostra esclusione sarebbe grave e incomprensibile.
Tutti facciamo il tifo per Giuseppe Mangialavori, il nostro coordinatore regionale, che merita, per l’impegno e per il grande lavoro fatto, di far parte dell’esecutivo”.
“Che nessuno si permetta di mettere in dubbio l’onestà e la correttezza di Giuseppe Mangialavori, una persona che non ha mai avuto a che fare con ambienti poco limpidi e che non merita di essere macchiato da schizzi di fango mediatico”. Lo affermano in una nota congiunta i consiglieri regionali calabresi di Forza Italia e di Forza Azzurri, Giovanni Arruzzolo, Michele Comito, Valeria Fedele, Katya Gentile, Giuseppe Mattiani, Pasqualina Straface, Giacomo Pietro Crinò e Pierluigi Caputo.
“Alle elezioni politiche del 25 settembre il centrodestra ha conseguito in Calabria un grande risultato, e Forza Italia ha fatto da traino alla coalizione con un lusinghiero 16%.
È strano che tra i ministri del governo Meloni non ci sia alcun esponente calabrese, e ci aspettiamo che questa amnesia venga sanata dalle nomine dei sottosegretari.
Forza Italia Calabria merita almeno un posto nel sottogoverno, ed è naturale che il ruolo vada a Giuseppe Mangialavori, il nostro coordinatore regionale. Gli elettori, dopo averci sostenuto con passione, si aspettano risposte, e serve un politico legato al territorio, di grande esperienza, e con le giuste competenze.
Niente scherzi”.