Si vota ma Oliverio conferma l’ufficio di gabinetto

A nove giorni dalle urne la Regione proroga gli incarichi del decimo piano della Cittadella. Pignanelli invece in pensione dal 16 gennaio scorso

Il 15 gennaio scorso una degli ultimi decreti del governatore uscente Mario Oliverio ha inteso confermare, su richiesta del vice capo di gabinetto Carmela Barbalace, gli incarichi dell’ufficio del decimo piano della Cittadella. Il giorno dopo, il 16 gennaio, è andato ufficialmente in pensione l’ex capo di gabinetto di Oliverio, Gaetano Pignanelli. Si legge infatti del decreto n° 7 di Mario Oliverio dello scorso 15 gennaio: “Premesso che l’avvocato Gaetano Pignanelli, già Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale,con la determina del Dirigente del Personale della Provincia di Cosenza n. 2019002186 del19.12.2019, è stato collocato in quiescenza con decorrenza 16 gennaio 2020; Considerato che con proprio decreto la dott.ssa Carmela Barbalace, n. 80 dell’11.08.2017, è stata nominata vice capo di Gabinetto; che con nota prot. n. 12929/siar del 15.01.2020, il suddetto vice capo di Gabinetto ha chiesto la conferma dei componenti dell’Ufficio di Gabinetto, senza soluzione di continuità con il precedente incarico e cioè: Ivan Abbruzzino – dipendente regionale; Lorenzo Catizone – dipendente regionale; Francesco Severino – comandato; Luigina Sgrizzi – dipendente regionale. Decreta di confermare tutti i componenti dell’Ufficio di Gabinetto del Presidente della Giunta regione, senza soluzione di continuità con il precedente incarico”. Tali incarichi avranno durata fino alla cessazione dell’incarico del vice capo di Gabinetto Carmela Barbalace. Perchè a pochi giorni dal voto questo decreto? Ai posteri….Oggi il nome del nuovo governatore.