Tasse non pagate, pignorati due consiglieri

L’ufficio competente dell’assise si vede notificare due provvedimenti da parte di Comuni e agenzia di riscossione

Due consiglieri regionali pignorati per tasse non versate. Uno ha a che fare con il Comune di Tarsia, e uno solo è nato lì e ha radici (un consigliere del centrosinistra e della lista Oliverio presidente…).

Dell’altro si sa solo che ha radici nella provincia di Cosenza perché è l’agenzia territoriale di riscossione che ha bussato alla porta del consiglio. E così nonostante gli stipendi mensili da oltre 10mila euro due consiglieri regionali non hanno pagato rispettivamente circa 700 euro di tasse al Comune di Tarsia, e la società che gestisce i tributi ha chiesto e ottenuto il pignoramento della somma dovuta al Consiglio regionale calabrese, e oltre 6mila euro all’agenzia delle entrate della Provincia di Cosenza.

Si legge infatti nella delibera n° 499 del registro generale del settore risorse umane del consiglio regionale calabrese del 25 ottobre scorso: “CHE in data 03/10/2017 con nr. di protocollo 39281 è stato preso in carico agli atti del Settore Risorse Umane l’atto di pignoramento presso terzi emesso da So.Ge.R.T. s.p.a. – concessionaria del servizio di riscossione delle entrate del Comune di Tarsia, c.f. 05491900634, a carico del dott. matr. 3151, /Consiglio regionale della Calabria (terzo pignorato), individuato al fascicolo TAPG0620170000866; CHE il predetto atto sottopone a pignoramento tutte le somme dovute e debende al debitore dal terzo ,Consiglio regionale della Calabria, a qualsiasi titolo causa o rapporto sino alla concorrenza di € 608,67 oltre ad interessi di mora e compensi di riscossione maturandi sino al pagamento”. Il secondo consigliere è stato pignorato invece dall’agenzia delle entrate della Provincia di Cosenza. Si legge in delibera n° 502/2017: “con nr. di protocollo 38930 è stato preso in carico agli atti del Settore Risorse Umane l’atto di pignoramento presso terzi emesso da Agenzia delle Entrate – Riscossione – Agente della Riscossione per la Provincia di Cosenza c.f. 13756881002, a carico del dott. matr. 3136, /Consiglio regionale della Calabria (terzo pignorato), individuato al fascicolo n. 034/2017/000199094; CHE il predetto atto sottopone a pignoramento tutte le somme, titoli, beni a qualsiasi titolo dovuti e debendi al debitore, dal terzo Consiglio regionale della Calabria sino alla concorrenza di € 6.457,06 oltre ad interessi di mora e compensi di riscossione maturandi sino al pagamento; accertato che il dott. matr. 3136 è consigliere regionale nella X legislatura, con un trattamento economico netto mensile di € 11.181,36; di dover procedere alla trattenuta di € 2.236,27 fino alla concorrenza di € 6.490,08”.