Autonomia differenziata, Antoniozzi: in Costituzione grazie al centrosinistra

L’on Francesco Boccia ieri ha attaccato Occhiuto sull’autonomia differenziata accusandolo di avere addirittura spaccato il sud. Fa bene Mario Oliverio con onestà a ricordare che l’autonomia nella Costituzione l’ha portata il centrosinistra nel 2001.
Lo afferma il vicecapogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Alfredo Antoniozzi.
Rassicuro Boccia – aggiunge Antoniozzi – sul fatto che non costruiremo certo due Italie ma trovo incredibile sottrarsi alle responsabilità e dimenticare che Bonaccini chiedeva ad alta voce l’autonomia. La approvarono con una legge costituzionale a maggioranza per cercare di togliere voti alla Lega e oggi la rinnegano.
Antoniozzi è anche intervenuto sulla polemica relativa ai medici cubani che lavorano in Calabria:” Ho rispetto dei Presidenti degli ordini professionali ma dire ancora che i medici cubani hanno tolto lavoro ai calabresi è una bugia. Senza il loro apporto oggi saremmo in difficoltà, mentre stiamo per assumere centinaia di medici Italiani dopo anni di blocco del turnover. Mi chiedo, sempre con tutto il rispetto per le persone, dove fossero gli ordini professionali quando avevamo commissari burocrati che si esibivano in comparsate televisive esilaranti. Peraltro dubitare della preparazione accademica di queste persone non è una cosa bella. Ci sono settori della sinistra che considerano Fidel Castro un eroe del Novecento, mentre l’unica cosa buona che ha fatto è stata proprio la costruzione di una sanità eccellente . Agli ordini dei medici rinnovo l’invito a una collaborazione istituzionale nell’ambito delle rispettive prerogative per migliorare insieme la nostra sanità”.