La Calabria finanzia il Natale di Milano, il Pd a Occhiuto: «2,6 milioni spesi nel più assoluto silenzio. Perché?»

Il gruppo dem in Consiglio regionale si appresta a presentare un’interrogazione a risposta immediata in relazione alle spese sostenute dalla Regione per sponsorizzare un mega villaggio natalizio nel capoluogo lombardo

Il gruppo consiliare regionale Pd presenterà domani al presidente Mancuso un’interrogazione a risposta immediata in relazione alle spese sostenute dalla Regione per l’allestimento, dinanzi alla stazione centrale di Milano, del parco giochi natalizio, comprensivo di pista di pattinaggio da 1.300 metri quadri, complessivamente denominati Sanstation on ice.
«La spesa di 2,6 milioni di euro – affermano i firmatari dell’interrogazione, Bevacqua, Alecci, Iacucci e Mammoliti – appare irragionevole rispetto alle difficoltà dei nostri territori e del bilancio regionale. Ecco perché chiediamo al Presidente Occhiuto se era al corrente dell’operazione, voluta e rivendicata dall’ex assessore, oggi senatore, Orsomarso. Un’operazione, peraltro, realizzata nel più assoluto silenzio istituzionale, tanto che se ne è avuta notizia e contezza dei costi soltanto grazie a un’inchiesta giornalistica».
«A fronte di questo dono natalizio – prosegue il gruppo Pd – i Comuni calabresi ricevono la promessa di 1,5 milioni di euro per le festività che si approssimano. È evidente la sproporzione, senza considerare il fatto che, come denunciato da più Comuni, solo di promessa si tratta e ben poco è stato accreditato. Così come è evidente che è davvero difficile comprendere le ragioni delle luminarie in terra lombarda, quando i nostri Comuni faticano per tenere accese anche soltanto gli strumenti di illuminazione delle strade urbane».