Servizio mensa Spoke Paola-Cetraro, Di Natale: “I dipendenti scioperano, degenti lamentano. La Regione non stia a guardare”

“Il servizio mensa dello Spoke Paola-Cetraro continua a recare inconvenienti significativi tanto ai dipendenti, quanto ai degenti. Si tratta, purtroppo, di un cane che si morde la coda. A seguito di diversi interlocuzioni con gli addetti ai lavoratori ho contattato i vertici dell’azienda ospedaliera di Cosenza al fine di capire quali azioni possono esser portate avanti, nell’immediato, per sopperire ai disagi”. È quanto dichiara Graziano Di Natale, già Segretario-Questore dell’assemblea regionale della Calabria. “Faccio mie -prosegue l’esponente politico- le rimostranze dei lavoratori, ai quali va la mia solidarietà, poiché, loro malgrado, finiti al centro di un sistema che fa acqua da tutte le parti e reca gravi scomodità ai pazienti ricoverati. L’unione Sindacale di Base – sottolinea- ha annunciato unosciopero del personale del servizio mensa presso gli Ospedali di Paola eCetraro che comporterà ulteriori grattacapi. È una situazioneinsostenibile per tutti”. L’ex presidente f.f. Della Provincia di Cosenza afferma inoltre: “In data undici Maggio 2022 avevo denunciato le gravi carenze del servizio mensa. Non possiamo tollerare simili situazioni. I malati, i nostri cari, non possono subire tutto ciò. Auspico -conclude – un rapido intervento da parte dell’azienda sanitaria e dalla Regione Calabria che non può restare a guardare”.