Covid, ordinanza Occhiuto: basta un test rapido per uscire dalla quarantena

Il provvedimento del presidente della Regione: non è necessaria la conferma della negatività con un molecolare per terminare il periodo di isolamento

Un tampone rapido negativo sarà sufficiente per uscire dalla quarantena Covid. È quanto ha disposto il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, con un’apposita ordinanza (la numero 5). Nel provvedimento si legge che “è prevista la possibilità di esecuzione di un test rapido antigenico, o molecolare, presso gli erogatori pubblici e privati e anche in modalità domiciliare” per terminare il periodo di isolamento, quarantena o auto-sorveglianza. Senza dunque che sia necessario ricorrere alla conferma della negatività tramite un tampone molecolare.
D’altronde, come ricorda un allegato all’ordinanza, è sufficiente un tampone rapido positivo – senza la conferma di quello molecolare – anche per accertare la positività al Coronavirus “e per la conseguente disposizione di isolamento”. Ferma restando comunque la possibilità, a cura del Dipartimento di Prevenzione delle Asp, di “procedere alla conferma sulla base della valutazione clinica ed epidemiologica del caso”.
In Calabria sono attualmente abilitati all’esecuzione dei test rapidi: i dipartimenti di Prevenzione delle Asp, i medici di Medicina generale e i pediatri; i laboratori di analisi accreditati; le farmacie aderenti al protocollo d’intesa del 5 agosto 2021.