Italia Viva, binario morto…

Dura nota del coordinatore regionale: la federazione di Cosenza agisce per conto suo per le Provinciali

Apprendo con non poca sorpresa e stupore il comunicato stampa pubblicato dal coordinamento Italia Viva – provincia di Cosenza attraverso il quale, lo stesso, pretende di impegnare, nella prossima consultazione provinciale, militanti ed iscritti in modo autonomo e senza alcuna discussione o coinvolgimento con gli organismi preposti e competenti.
Ancora una volta si forza la mano senza avere rispetto di eletti e di coordinatori con i quali è imprescindibile un dialogo ed un accordo al fine del rispetto dei tanti militanti, elettori e delle regole democratiche e statutarie.
Per queste ragioni mi corre l’obbligo ed il dovere di smentire ogni ricostruzione fatta a nome del nostro partito.
I ruoli e le responsabilità non sono al servizio di nessuno ma servono a garantire rispetto e condivisione, senza prevaricazioni o arbìtri.
Constatare ancora una volta il mancato rispetto delle regole democratiche pone una questione seria di agibilità politica e di compatibilità tra gruppi dirigenti.
Italia Viva Calabria sta lavorando da mesi, in piena sintonia con gli organismi dirigenti nazionali, ad una proposta politica che rispecchi la prospettiva ribadita una settimana fa alla Leopolda.

Davide Lauria
Coordinatore Italia Viva Calabria