Cosenza al ballottaggio, la lista di Franz Caruso è la prima lista in città

Sarà sfida con Francesco Caruso (centrodestra) che ha chiuso però con 14 punti di vantaggio

Ci vorrà il ballottaggio il 17 ottobre per stabilire chi sarà il nuovo sindaco di Cosenza. Turno di spareggio che era previsto ma fino ad un certo punto.
A sfidarsi tra due settimane saranno Francesco Caruso con il 37,43% (8 liste di centrodestra per lui) e Franz Caruso con il 23,78%, sostenuto da Pd e Psi. Il derby per il terzo posto se lo aggiudica sul finale Francesco De Cicco con il 13,85% (6 liste per lui) su Bianca Rende con il 12,66% sostenuta dal Movimento Cinquestelle e da Tansi. Il primo posto invece tra i candidati a sindaco “residuali” (sono 4 in tutto a parte i primi posti) va a Valerio Formisani con il 4,79%.
La prima lista della città è quella di Franz Caruso sindaco con l’11,62%. La seconda è quella di Fratelli d’Italia con l’11,50% davanti alla lista Occhiuto per Caruso (9,66%), al Pd (9,35) e alla lista Forza Cosenza (9,11%). Male la Lega (2,81%) superata dall’Udc (3,17%) e male anche il Movimento Cinquestelle (4,18).
C’è poi il dato del voto disgiunto di cui bisogna tener conto. Francesco Caruso ha preso 1.400 voti in meno rispetto alle sue liste, segno che 1.400 persone hanno votato consiglieri del suo schieramento ma un altro sindaco. Quasi 400 i voti in più invece che Franz Caruso ha preso rispetto alle sue liste, movimento al contrario rispetto a quello subito da Francesco Caruso. Sono 900 invece i voti in più che De Cicco ha preso rispetto al voto delle sue liste e 800 i voti in più che Bianca Rende ha preso rispetto alle sue di liste.
Tra 14 giorni si gioca quindi tutta un’altra partita con accenno di alleanze più o meno inevitabili. De Cicco potrebbe in teoria convergere su Francesco Caruso e Bianca Rende su Franz Caruso ma sono queste somme di consenso puramente teoriche perché perché poi alla fine sarà sfida corpo a corpo tra i 2 Caruso. Uno, Francesco, chiede sostanzialmente di poter proseguire in continuità con la stagione di Mario Occhiuto. L’altro, Franz, di voltare pagina.