Amalia Bruni apre la campagna elettorale: “Avrò ultima parola su nomi e liste”

E sul codice etico per le candidature, che verrà pubblicato tra qualche giorno, si dice pronta a lasciare la coalizione “se i partiti non ne terranno conto”

La candidata del centrosinistra per le prossime elezioni regionali, Amalia Bruni, ieri sera ha aperto ufficialmente la campagna elettorale sul lungomare Falcone-Borsellino a Lamezia Terme. Su un punto in particolare, ha detto, sarà inflessibile: il codice etico per i candidati. Una condizione fondamentale “senza la quale non può esserci rinnovamento“, dicendosi pronta a lasciare la coalizione “se i partiti non ne terranno conto”. Il regolamento in questione, che sarà pubblicato tra qualche giorno, servirà a “respingere le persone che non sono degne di stare all’interno di una coalizione politica“. E precisa: “Avrò l’ultima parola su nomi e liste, io ci sto mettendo la faccia“.
“Ci siamo – ha scritto sui social riprendendo il suo intervento – perché vogliamo riaccendere la speranza in questa terra martoriata in cui tutti noi abbiamo perso la voglia di partecipazione, una terra ripiegata su se stessa che ha necessità di invertire il declino che sembra inarrestabile da venti anni a questa parte. Mi sono messa in gioco con tutta me stessa, con tutta la mia professionalità perché ho sentito forte questa responsabilità morale, questo spirito di servizio e spero che il mio nome, la mia persona posano mettere d’accordo il mondo della società civile dei movimenti ma anche dei partiti politici”.