Covid, Calabria zona rossa? Spirlì: “Raccolgo pareri e decido”

Alto il tasso di polemiche: “Non vi fate fuorviare dai facinorosi in campagna elettorale, al tavolo tecnico voi siete rappresentati da me”

In merito alla possibilità che la Calabria diventi “zona rossa”, dopo il peggioramento dei dati delle ultime settimane, il presidente della Regione Calabria Nino Spirlì ha informato – tramite la propria pagina Facebook – che “sto predisponendo, per lunedì mattina, un tavolo tecnico con tutte le rappresentanze: raccolti pareri e osservazioni, potrò decidere nell’interesse di tutti“.
Un’informazione che potrebbe avere risvolti non indifferenti per l’economia calabrese e per la socialità di tutti i cittadini, condita però con la solita dose di polemiche: “Non vi fate fuorviare da pochi facinorosi in campagna elettorale – continua il post di Spirlì – il timone è nelle nostre mani, le vostre e le nostre. Decideremo sempre insieme. Al tavolo tecnico, voi siete rappresentati da me. Anche coloro che blaterano e maledicono. Tutti. (Come sempre anche oggi i commenti che divergono restano; i maleducati, volgari e cafoni vengono bloccati)”.