Covid, Magorno: basta guerre romane, rispondere ai calabresi

Il senatore: aumentare il numero dei tamponi e rafforzare la presenza di personale nei presidi sanitari

“In questi ultimi due giorni stiamo assistendo a uno spettacolo indecoroso sul tema più importante: la salute delle persone. È arrivato il momento di dire basta a questa insensata guerra mediatica tra lobby contrapposte e di chiedere con forza una svolta per ottenere ciò che davvero serve ai cittadini calabresi. L’unico dovere in questo momento è chiedere e realizzare una serie di interventi urgenti per le necessità reali dei calabresi. Bisogna andare nel concreto dell’emergenza aumentando il numero dei tamponi, rafforzando la presenza di personale nei presidi sanitari, chiarendo chi deve fare i tamponi antigenici e come questi devono essere eseguiti. A Roma si parla una lingua, in Calabria un’altra. Quello che non si può accettare è che a pagare siano i cittadini che, invece, hanno diritto a un rafforzamento della sanità, per sconfiggere il Covid e per il futuro”.
Così una nota del senatore Ernesto Magorno.