Tesseramento Pd, affondo di Azione riformista: “Dalla Federazione di Cosenza solo bugie e arroganza”

"Oggi il Pd è gestito da un gruppetto di potere che non è in grado di affrontare la realtà"

Vittoria!!!
Il ricorso presentato dai membri dell’assemblea nazionale della Provincia di Cosenza ha ottenuto l’effetto desiderato: il commissario Miccoli ha dovuto modificare il regolamento e introdurre l’iscrizione in presenza, non solo online.
Questa è la realtà.
La fake news proposta dal comunicato della federazione è la dimostrazione di come oggi il Pd sia gestito da un gruppetto di potere che non è in grado di affrontare la realtà e che pur di non ammettere la sconfitta ricorre ai metodi della propaganda della Meloni: bugie e arroganza.