Sanità in Calabria, via libera dal governo all’erogazione di 209 mln

Il consiglio dei ministri ha autorizzato lo stanziamento dopo verifiche positive sullo stato del piano di rientro

Il Consiglio dei ministri, a norma dell’articolo 1, comma 3, del decreto-legge 7 ottobre 2008, n. 154, in conseguenza delle verifiche positive sullo stato degli adempimenti al piano di rientro, ha deliberato l’autorizzazione all’erogazione, in favore della Regione Calabria, di 209,3 milioni di euro a valere sulle spettanze residue a titolo di finanziamento del Servizio sanitario nazionale fino a tutto il 2017 compreso, fatti salvi eventuali conguagli e ferma restando la facoltà di recupero prevista dalla stessa norma.