Nuovi guai per l’assessore Catalfamo, condannata anche per omicidio colposo

Dopo queste nuove indiscrezioni giornalistiche, i 5 Stelle tornano a chiedere alla presidente Santelli "la sua immediata sostituzione"

«L’assessore della Regione Calabria Domenica Catalfamo è indagata per concorso esterno con la ‘ndrangheta, secondo Il Fatto Quotidiano, e condannata per omicidio colposo, secondo Il Quotidiano del Sud. O la presidente Jole Santelli non legge i giornali, oppure le serve dell’altro per cacciare dalla sua giunta Catalfamo, su cui non ha speso una parola, come se la stampa raccontasse barzellette». Lo affermano, in una nota, i parlamentari M5S Francesco Sapia, Bianca Laura Granato, Paolo Parentela e Giuseppe d’Ippolito, che incalzano: «Ci chiediamo in quale pianeta viva la presidente Santelli e, se è vero che teme provvedimenti giudiziari nei confronti di esponenti della sua maggioranza, quanto tempo voglia ancora aspettare prima di dare un segnale di etica e responsabilità politica ai calabresi, che di certo non l’hanno votata per pettinare le bambole o per ignorare fatti, circostanze e questioni, molto serie, di opportunità». «Per l’ennesima volta – concludono i parlamentari del Movimento 5 Stelle – chiediamo a Santelli di sostituire la Catalfamo, possibilmente trovando un nuovo assessore che non abbia indagini pesanti o condanne gravi a suo carico».