“Non sono indagata per concorso esterno”

L'assessore Catalfamo smentisce la ricostruzione del Fatto Quotidiano

“Le contestazioni che mi vengono mosse nell’avviso di conclusioni indagini e che non afferiscono ai reati paventati, continuo ad essere certa di poter offrire nel corso del giudizio tutti gli elementi necessari a dimostrare la mia assoluta estraneità nonché la legittimità della mia condotta”. Così l’assessore Domenica Catalfamo smentisce di essere indagata nel reato di concorso esterno in associazione mafiosa come riportato dal “Fatto Quotidiano”. “Ritenendo doveroso – afferma – fornire questa precisazione per rendere edotta anche l’opinione pubblica del fatto che non sussiste alcuna iniziativa penale per i delitti riportati”.