Covid, approvato il Piano di riordino della rete ospedaliera

Previsti 134 nuovi posti letto in terapia intensiva, 123 in area semi-intensiva, l’acquisto di 9 ambulanze Covid e 350 assunzioni

L’Ufficio del commissario della sanità calabrese ha approvato il “Documento di riordino della rete ospedaliera in emergenza Covid 19”. Si tratta del piano di riorganizzazione del sistema sanitario regionale finalizzato ad attuare in Calabria il «Decreto Rilancio nella parte relativa alle misure urgenti in materia di salute e a fronteggiare adeguatamente le emergenze pandemiche, come quella di Covid-19 in corso, rendendo strutturale – si legge nel documento – la risposta all’aumento significativo della domanda di assistenza in relazione alle successive fasi di gestione della situazione epidemiologica correlata al virus Sars-Cov 2, ai suoi esiti e a eventuali accrescimenti improvvisi della curva pandemica».

Il piano, adottato con decreto dal commissario ad acta della sanità calabrese, Saverio Cotticelli, e sottoscritto dal sub commissario, Maria Crocco, prevede, tra i vari interventi, l’attivazione negli ospedali calabresi di 134 nuovi posti letto in terapia intensiva (per arrivare a un totale di 280)  e di 123 nuovi posti letto in area semi-intensiva, la riorganizzazione dei pronto soccorso, l’acquisto di 9 ambulanze Covid e oltre 350 assunzioni a tempo determinato di medici, infermieri e Oss.