Sospensione pagamento strisce blu, termine prorogato al 3 maggio

Il Sindaco Mario Occhiuto ha prorogato fino al 3 maggio la validità dell’ordinanza contingibile ed urgente con la quale aveva sospeso temporaneamente il pagamento delle strisce blu, in prossimità dell’Ospedale dell’Annunziata di Cosenza, esentando il personale medico, paramedico, infermieristico e ospedaliero in servizio presso il nosocomio cittadino. La proroga del provvedimento del Sindaco segue quella delle misure governative per il contenimento del contagio dell’epidemia di coronavirus, prorogate dal Presidente del Consiglio dei Ministri a tutto il 3 maggio prossimo. La sospensione del pagamento delle strisce blu, in prossimità dell’Ospedale dell’Annunziata, era stata decisa dal Sindaco Occhiuto, già dal 26 marzo scorso per favorire e agevolare il servizio prestato da tutti coloro che, in questo particolare momento di emergenza sanitaria, sono chiamati a fronteggiare il diffondersi del coronavirus e a curare le persone ricoverate nella struttura ospedaliera, prodigandosi per tutelare la salute dei cittadini. Nell’ordinanza del Sindaco si precisa che “per vicinanze dell’Ospedale dell’Annunziata devono intendersi le strade, ove sono presenti le strisce blu per la sosta a pagamento, di seguito elencate”:

Viale della Repubblica, limitatamente al tratto compreso tra via Diaz e il Ponte Mancini, via Talarico, via Pola, via Fiume, via Felice Migliori, Via Moncenisio, via Sempione, Piazza Faustino La Verde, via Vittorio Veneto, via Monfalcone, via Gradisca, via Gorizia, via Nicola Parisio, via Dalmazia, via Istria, via Savoia e via R.Cadorna.

Si ricorda che, al fine di usufruire della disposta sospensione temporanea delle tariffe, si dovrà esporre, in modo chiaro e visibile, sul cruscotto dell’autoveicolo utilizzato, il contrassegno o il tesserino rilasciato dal proprio Ordine professionale o esporre apposita autodichiarazione, redatta ai sensi del DPR 445/2000, di appartenenza ad una delle categorie esentate dall’ordinanza, indicando la targa della vettura e il servizio prestato. Nel provvedimento del Sindaco Occhiuto si ribadisce, inoltre, che resta fermo quanto disposto dal Piano generale della sosta nel quale si prevede che i medici di base, convenzionati con l’Asp di Cosenza, nell’espletamento della loro attività professionale, riguardo agli assistiti residenti nel Comune di Cosenza, possono richiedere all’Ufficio Trasporti e mobilità del Comune il “permesso medici”, per parcheggio gratuito valido per un’ora, all’interno di tutte le zone a pagamento del territorio comunale, secondo le modalità esplicitate nelle disposizioni. La Polizia municipale vigilerà circa il rispetto dell’ordinanza del Sindaco.