Ore contate per Belcastro

Dirigenti generali in scadenza dopo 60 giorni dell'insediamento del presidente

È la legge 12 del 2005, meglio conosciuta come “spoils system”. Significa mettere fuori i dirigenti esterni alla Regione Calabria scaduti i 60 giorni dell’insediamento del nuovo presidente della giunta. Che scadono il 15 aprile, praticamente subito dopo Pasqua. L’ultima (e forse la prima) seduta di giunta del nuovo corso alla Cittadella non ha modificato di un millimetro questo percorso tracciato nel tempo. Semmai vi ha aggiunto più peso, nel confermarlo. E cioè che non solo resta intatto, lo schema. Quanto che i nomi di chi subentra agli esterni sono da scrivere dopo, post mortem. Uno spazio bianco da completare a matita. L’importante è conservare la permanenza della legge 12 del 2005. E l’esterno per eccellenza in “scadenza”, tanto più se si considera la drammatica vicissitudine quotidiana del dipartimento che dirige, è Antonio Belcastro. Dominus, per ora, della sanità di Calabria. Fin qui indiscusso numero uno del dipartimento della Cittadella ma a tutti gli effetti confermato in scadenza il 15 di aprile, stante a tutti gli effetti la legge 12 del 2005 che il nuovo corso Santelli non ha fatto nulla, ma proprio nulla, per modificare…
I.T.