Conte proroga la chiusura (almeno) fino al 13

Il premier Giuseppe Conte parlerà alla Nazione alle 20.20. Il decreto è pronto: la chiusura di tutte le attivitå è prorogata al 13.4.2020.
“Innanzitutto il messaggio che dobbiamo dare agli italiani è confermare che il regime attuale continua”. Così il premier Giuseppe Conte durante la registrazione dello Speciale Accordi e Disaccordi in onda stasera alle 21,25 su Nove. “Bisogna rispettare le regole. Stiamo attraversando una fase delicata. Un timido segnale di contenimento c’è, ma non dobbiamo abbassare il livello di guardia, altrimenti  – continua – gli sforzi saranno stati vani”. “Ovviamente abbiamo disposto la proroga perché siamo nella convinzione che bisogna valutare di volta in volta quando allentare qualche misura – prosegue il presidente del Consiglio -, anche questo va fatto con gradualità sentendo gli esperti e assumendoci la responsabilità politica”. “Auspichiamo di entrare quanto prima dalla fase di urgenza. Ci auguriamo – conclude – di superare questa fase acuta il prima possibile”. ​“Proroga fino al 3 maggio? Ipotesi non accreditata, in questo momento è presto. I nostri esperti aggiornano dati ogni giorno, fino al 20 aprile ci saranno elaborazioni”. Così il premier Giuseppe Conte durante la registrazione dello Speciale Accordi e Disaccordi in onda stasera alle 21,25 sul Nove. “Dire oggi ‘primi di maggio o fine di aprile’ non ha senso. Gli italiani devono sapere che il regime di restrizioni è necessario – continua -, nel momento in cui vedremo possibilità di allentare questa morsa, saremo i primi a volerlo fare”.