Medici senza barriere, 《ci manca tutto per difenderci dal virus》

Drammatica lettera del presidente dell'Ordine di Cosenza, Corcioni: siamo senza mascherine, visiere, tute

Chiama il numero verde o contatta il tuo medico di base, prima di presentarti in ospedale dove comunque non può accoglierti nessuno senza gravi problemi respiratori. Il protocollo Coronavirus parla chiaro, la prima frontiera è dei medici di base che devono intuire la situazione del possibile paziente. Talvolta, se non spesso, previa visita. Già, questo è il protocollo. Ma un conto è la teoria, altro è la prassi, specie poi dalle nostre parti. Tant’è che il presidente dell’Ordine dei medici di Cosenza, Corcioni, prende carta e penna e scrive a Speranza, Belcastro e ai commissari di Asp e ospedale. Tradotto in sintesi, i medici sono chiamati al fronte senza equipaggiamento. Mancano direttive precise. Mancano linee guida. E mancano persino mascherine, visiere, tute. Come dire, armiamoci e partite…