Le “riunioni” di Cirielli, rischia di saltare anche il consiglio del 19

Il commissario di Fdi a Reggio avrebbe incontrato alcuni consiglieri regionali prima del test positivo al Covid-19. La “prima” di Palazzo Campanella potrebbe essere rinviata ancora

Il commissario di Fdi di Reggio Calabria, Cirielli, che come è noto è risultato positivo al test del Covid-19, avrebbe tenuto delle riunioni, degli incontri più o meno informali nei giorni scorsi con alcuni consiglieri regionali del partito di Giorgia Meloni. Ovviamente, in tempi pre test, cioè igaro di essere positivo al tampone del coronavirus. Ragion per cui potrebbe scattare l’autoquarantena per questi consiglieri regionali, sempre che non sia già in atto. Nulla di strano e nulla di fuori dalla prassi ma a questo punto rischia di saltare ancora la prima seduta del consiglio regionale del 18 marzo, quella di insediamento. Non è infatti contemplabile una presenza in aula di tutti i partiti tranne Fdi così come, del resto, non è tutto sommato razionale che l’intera assemblea possa decidere di riunirsi senza aver ben chiaro il percorso di autoquarantena di tutti i membri. Nelle prossime ore il dubbio dovrebbe essere sciolto.