Coronavirus, pasto a domicilio per anziani in paese del Reggino

L’amministrazione comunale di Santo Stefano in Aspromonte fornirà ogni domenica, a sue spese, un pasto agli anziani e alle persone più fragili che si trovano nella difficoltà di provvedere alle spese quotidiane legate all’emergenza Covid19.”L’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Malara – spiega un comunicato – ha infatti deciso di farsi carico delle spese relative al pranzo e alla consegna dello stesso presso il domicilio dei singoli, con tale iniziativa verrà offerto il pranzo domenicale a tutti i cittadini che in questo periodo abitano, per qualunque ragione, nell’ambito del territorio comunale di Santo Stefano in Aspromonte e che abbiano più di 70 anni o a cui è sconsigliato uscire di casa anche per andare a fare la spesa.Per aderire al servizio basta contattare il Comune di Santo Stefano in Aspromonte o i volontari del validissimo Gruppo Comunale della Protezione Civile entro venerdì 20 marzo, saranno questi ultimi a passare al domicilio per far compilare il modulo e successivamente provvederanno loro alla consegna del pranzo”.    Il pranzo verrà preparato al prezzo di costo da un hotel cittadino. “Chi ha contribuito negli anni a fare grande la nostra comunità – continua la nota – merita una grande attenzione e non deve essere dimenticato soprattutto in momenti come questi dove la paura la fa da padrone, sono loro la vera risorsa del nostro comune; è un principio di solidarietà generazionale non economica ma sociale, c’è la necessita di non farli sentire soli; ecco perché li invitiamo a mangiare, solo che date le circostanze, per la loro sicurezza, li invitiamo a casa loro direttamente, ma con questa iniziativa gli vogliamo dire “noi per voi ci siamo e vi ringraziamo di esserci”.