Spoke Paola-Cetraro, Di Natale: sollecita il ministro

“La sanità nella nostra regione rappresenta una grave emergenza. La recente sospensione delle attività del reparto di Pediatria nell’Ospedale di Cetraro, il trasferimento di due unità mediche e quindi l’evidente spoliazione sanitaria alla quale stiamo assistendo, è un grave danno per l’intero territorio che risulta sguarnito di un servizio essenziale”. Così in una nota il consigliere regionale Graziano Di Natale.

“I cittadini del Tirreno Cosentino non possono essere privati di diritti essenziali; c’è in gioco la salute ed in questo caso particolare dei più piccoli. È impensabile che ancora oggi l’ASP di Cosenza sia senza una guida certa e che si continui ad assistere, inermi, a quanto sta accadendo. Chiedo, nella mia qualità di Consigliere Regionale, – dice Di Natale –  al Ministro della Salute e al Commissario Cotticelli, un intervento diretto e immediato”.

“Nella mia agenda politica ci sarà un impegno particolare per la sanità. Mi impegnerò – conclude Di Natale – con tutte le forze affinché le attività ospedaliere dello spoke Paola-Cetraro siano organizzate seriamente, tenendo presente che un ampio territorio quale quello del tirreno cosentino è nei fatti lasciato al proprio destino e si è costretti ad una forte migrazione sanitaria”.