Servizio cup all’Annunziata, la Seatt può tornare a lavorare

Il Consiglio di Stato si è pronunciato sul ricorso dell'azienda contro la sospensione delle attività ordinata dal Tar

La Seatt può tornare a occuparsi del servizio Cup (prenotazioni) dell’ospedale di Cosenza, nelle more di un nuovo pronunciamento del tribunale ordinario di primo grado. Così ha deciso il Consiglio di Stato in merito al ricorso presentato dall’azienda contro commissario, ospedale e Regione. Annullata l’ordinanza del Tar che invece aveva dichiarato cessato definitivamente il rapporto di lavoro tra Seatt e Annunziata in relazione alla scadenza del contratto al 31 novembre 2019 e non più prorogato in continuità, così come è accaduto più volte in passato. Ma ecco la sentenza del Consiglio di Stato…