Santelli: “Prenderemo il meglio da esperienza Oliverio”

“Non ci sarà pregiudizio alcuno, ma valutazioni nel merito, nell’esclusivo interesse dei calabresi. A dirlo è stata il presidente della regione. Jole Santelli, nel corso della cerimonia di insediamento nella sede della Giunta a Catanzaro.    Rivolgendosi al vicepresidente uscente Francesco Russo, che ha fatto le veci del presidente uscente Mario Oliverio, trattenuto fuori Calabria per impegni precedenti, Santelli ha osservato: “Ringrazio Mario Oliverio con cui mi sono già sentita. Oggi non poteva essere qui, aveva già dovuto rinviare più volte un impegno, ma appena torna in Calabria ci vedremo. Io e la mi squadra – ha spiegato Santelli – prenderemo il meglio della vostra esperienza. Le comunità crescono se non ci sono cesure ideologiche, ma c’è una continuità programmatica sulle cose importanti. Non ci sarà pregiudizio alcuno ma – ha concluso la governatrice – valutazioni nel merito, nell’esclusivo interesse dei calabresi”.

“Oggi è un giorno importante, lo è per me e spero lo sia per la Calabria”. Lo ha detto il presidente della Regione, Jole Santelli, nel corso della cerimonia del suo insediamento nella sede della Giunta a Catanzaro. “Metteremo noi tutti, parlo di noi perché siamo una squadra, tutto l’impegno perché – ha proseguito Santelli – questa regione inverta la rotta soprattutto nella sua reputazione e nel suo futuro, un impegno serio per lo sviluppo che la Calabria e i calabresi meritano. In bocca al lupo a tutti noi, e da oggi – ha poi aggiunto la presidente della Regione – siamo al lavoro”. “Tutti saranno messi alla prova, si lavorerà tanto”. Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, nel corso della cerimonia del suo insediamento nella sede della Giunta a Catanzaro, rivolgendosi ai dirigenti, ai funzionari e agl impiegati dell’ente. “Chiunque mi conosce – ha proseguito Santelli – sa che purtroppo non conosco molto gli orologi e chi ha voglia di lavorare troverà soddisfazione”.