Italia Viva, ecco tutti i coordinatori provinciali

Al termine dell’assemblea nazionale Italia Viva ha indicato i coordinatori territoriali del partito. Ecco i coordinatori delle cinque province calabresi.

CROTONE

Martina Liotti Nata nel 1992, studia all’Università relazioni internaizonali. Lavora in una società di consulenza economica e finanziaria, in passato si è occupata delle stesse materie presso la provincia di Crotone e Cattolica Assicurazioni.

Antonio Castiglione Nato a Cariati nel 1991 e residente a Cirò Marina(KR). Geometra e Laureando in Giurisprudenza. E’ tirocinante perito assicurativo. Già Segretario GD fino al 2014, è stato nella Direzione regionale della Calabria GD fino al 2015. Presidente dell’Unione degli Universitari Catanzaro fino al 2016 e Coordinatore Futuredem Crotone fino al 2017. E’ stato Assessore al turismo spettacolo politiche giovanili di Cirò Marina fino al 2017.

REGGIO CALABRIA

Francesca Chirico Nato nel 1977, è imprenditrice e Amministratore unico della società di servizi e formazione Ismed Group. E’ vicepresidente dell’associazione nazionale Laboratorio ADR (Associazione che riunisce organismi di Mediaizone, mediatori, formatori e dipendenti) e vicepresidente diocesana dell’Azione Cattolica.

Ferdinando Panucci Nato nel 1993 studia Scienze politiche e lavora come social media manager del Sindaco di Palmi. Collabora con l’emittente locale sportiva e con Quotidiano del Sud.

CATANZARO

Caterina Sirianni Nata a Settingiano nel 1970 e residente ad Amato (Passo Ceraso). Laureanda in ingegneria gestionale. Militante nel PD dal 2007 al 2019, ha ricoperto la carica di consigliere comunale di minoranza presso il Comune di Settingiano (CZ), occupandosi di pari opportunita’ dal 2006 al 2011. Attivista in varie associazioni culturali e di promozione turistica del territorio. Attualmente è co-amministratrice del gruppo FB di Italia Viva Provincia di Catanzaro.

Francesco Viapiana Nato nel 1965 è perito agrario. Ha svolto l’attività nell’azienda di famiglia che ha successivamente rilevato diventandone amministratore delegato. Ha fondato nel corso degli anni numerose società nel cmapo della risotrazione, della gestione immobiliare, dell’intermediazione bancaria. E’ stato presidente dei giovani imprenditori di Confcommercio a Catanzaro, presidente provinciale di Confesercenti. In passato ha fondato un Circolo della libertà e ne è stato coordinatore provinciale.

COSENZA provincia

Anna Maria Brunetti Nata nel 1960, per 30 anni è stata libera professionista ingenere idraulico e ora lavora nell’ambito dell’artigianato. Iscritta fin da giovanissima alla Democrazia Cristiana, poi Partito Popolare, è stata per due mandati consigliere comunale, dal 2001 al 2005 assessore comunale all’urbanistica.

Davide Lauria Nato nel 1985 e laureato in giurisprudenza, sta svolgendo la pratica legale per l’esame da avvocato. In passato ha collaborato con la sede cosentina della Uil – lavoratori autonomi, atipici e a tempo determinato. Ha fatto parte della direzione regionale del Partito democratico.

COSENZA Città

Annunziata Paese Nata nel 1972, avvocato. Ha avuto diverse collaborazioni con l’Università della Calabria per la quale ha svolto attività di ricerca ed è stata coautrice di volumi in particolare nel settore del diritto dei rifiuti. Nel 2006 e 2007 ha collaborato anche per gli uffici legislativi di un gruppo parlamentare al Senato, in materia di ambiente

Salvatore Giorno Nato nel 1975, è avvocato specializzato in diritto civile, commerciale ed amministrativo. In passato ha svolto diverse consulenze per società private, enti pubblici e dell’assessore al Bilancio della Regione Calabria. Ha svolto diverse docenze ed è stato consigliere d’amministrazione e Segretario generale della Fondazione “Giacomo Mancini”.

VIBO VALENTIA

Maria Salvia Nata nel 1955, laureata in pedagogia, preside. Ha fatto parte di diversi comitato scientifici del Ministero dell’istruzione ed è stata assessore provinciale all’istruzione e alle politiche sociali. Volontaria della Croce rossa, tra il 2000 e il 2001 ha seguito una missione in Iraq a sostegno die bambini bisognosi di cure.

Giuseppe Condello Nato nel 1974 è Sindaco del comune di San Nicola da Crissa. E’ membro del Consiglio d’amministrazione del CoGAL e presidente del sostema bibliotecario vibonese. Consigliere provinciale – capogruppo dei Popolari Democratici – è stato per oltre sette anni corrispondente del Quotidiano della Calabria.

Nel corso dell’assemblea Matteo Renzi ha dettato i tempi delle prossime attività di Italia Viva.  “Noi siamo in grado di costruire il futuro: abbiamo le idee, abbiamo le energie”, ha sottolineato Renzi. “Noi stiamo dettando l’agenda; ma oggi facciamo la discussione sull’agenda tecnica ed oggi è il giorno perfetto, un giorno palindromo: 02-02-2020“, ha proseguito, scherzosamente, Renzi, “e noi siamo un partito palindromo”. “Oggi – ha proseguito Renzi – partiamo con l’organizzazione provinciale; in ogni provincia ci saranno un uomo e una donna a svolgere una funzione di coordinamento: sia chiaro, chi vuol fare le correnti, torni nel Partito Democratico, chi vuol lavorare, resti qui”. “Secondo punto della nostra agenda: domani, 03-02-2020, partirà il camper che girerà i comuni della Toscana, da Castel Fiorentino; il punto fondamentale è che vorrei fosse il primo di sei camper, per tornare a fare campagna elettorale: sul camper che andrà in Puglia ci sarò anche io, assieme a Teresa Bellanova”, ha proseguito Renzi. “Terza data da appuntare: il prossimo 14 febbraio 2020, finalmente dopo tutto il lavoro di preparazione, consegneremo il testo del nostro Piano Shock al Governo”, ha spiegato Renzi. “Andiamo avanti: il prossimo 22 febbraio 2020, sarà un giorno che dedicheremo a un appuntamento formale: la creazione dell’Assemblea statutaria, consapevoli che – avendo condotto la battaglia per l’abolizione del finanziamento pubblico – il nostro progetto ha necessità di sostegno. Una certa serie di eventi ha criminalizzato il finanziamento privato, sicché non è possibile fare finta di niente: bisogna fare uno sforzo tutti insieme, nel rispetto assoluto delle leggi, con il sorriso sulle labbra dando piccoli contributi, anche di soli 5 o 10 euro”, ha proseguito Renzi. “Ancora una data – ha proseguito Renzi – il 27 febbraio 2020; quel giorno, con tutti i parlamentari che si occupano di giustizia, lanceremo la campagna ‘Giustizia giusta‘, nel nome di Enzo Tortora, con un impegno molto chiaro: se in nome del mantenimento del Governo, qualcuno pensasse che noi verremmo meno ai principi della democrazia, starebbe sbagliando di grosso. Al ministro Bonafede dico: fermati finché sei in tempo. Fra le poltrone e la civiltà giuridica, noi scegliamo la civiltà giuridica”. “Punto successivo: 2 marzo 2020, terremo gliStati Generali dell’Economia. Andremo in una fabbrica del nord, numeri alla mano, con lavoratori, tecnici, sindacalisti, per fare un selfie all’economia italiana, per capire cosa serve allo sviluppo economico del paese”, ha spiegato Renzi. “La data successiva di cui parliamo è l’8 marzo 2020; in quel week end, noi pianteremo davvero 10mila alberi, sui territori”, ha annunciato Renzi. “Il prossimo 21 marzo 2020, invece, saremo in Campania, per il primo Forum degli Amministratori“, ha proseguito Renzi, “mentre entro il 31 marzo 2020, noi vogliamo aprire 100 sedi di Italia Viva, ma accanto alle sedi vogliamo raggiungere l’obiettivo di mezzo milione di persone registrate sulla nostra piattaforma”. “Ultimo punto della nostra agenda: la scuola di formazione, che quest’anno faremo a Castrocaro, il luogo per eccellenza dal quale partono i talenti, perché quel che ci interessa è formare un gruppo di uomini e donne che prendano in mano l’Italia, verso l’orizzonte di speranza e bellezza che è l’orizzonte naturale del nostro paese”.